giovedì 16 ottobre 2014

Pane alla Curcuma #WBD 2014 Giornata Mondiale del Pane

E anche quest'anno eccomi a festeggiare la 9a edizione
della Giornata Mondiale del Pane.
Grazie a Zorra e a Cindystar che ogni anno organizzano
questo bellissimo evento.

Ho scelto di aromatizzare e colorare il mio impasto con la curcuma che,
grazie alla Sorella N. 1, ho scoperto avere molti effetti benefici.


Ultimamente mi piace fare panini di forme diverse,
in rete ho trovato dei filmati dai quali ho cercato di copiare,
di strada ne devo fare ancora molta, non sono perfetti, ma devo dire che
questa treccia a sei capi non è niente male.


 Cotta poi è ancora più bella, secondo me



Ingredienti

300 gr di farina di grano duro macinata a pietra
200 gr di farina manitoba
1 cucchiaio di curcuma in polvere
1 cucchiaio di sale Dolce di Cervia
1 cucchiaino di malto d'orzo (in mancanza miele o malto di riso)
3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
1 bustina (7gr) di lievito di birra disidratato
250-350 gr di acqua minerale naturale a temperatura ambiente*
semi di sesamo bianco e nero per decorare

Preparazione

In una ciotola sciogliere il lievito con 100 gr d'acqua e il malto d'orzo,
lasciar riposare coperto per circa 20 minuti;
appena cominceranno ad apparire delle bolle il lievito è attivo.
Nel vaso della planetaria setacciare le due farine e la curcuma,
unire il lievito, l'olio e pian piano l'acqua necessaria e impastare con il gancio.


*Come sempre la quantità dell'acqua dipende dalla farina;
per ultimo unire il sale.
Questa volta io ho scelto il sale Dolce di Cervia che è a grani grossi
e in cottura qualche grano è affiorato come si vede nella foto della treccia.


Quando l'impasto è lievitato fare i panini della forma prescelta,
posizionarli su un foglio di carta forno, coprirli con un panno,
farli lievitare ancora un'ora e comunque fino al raddoppio.


Dopo questa lievitazione ungere con poco olio evo e cospargere con i semi di sesamo.
Cuocere in forno preriscaldato a 220° per 10 minuti,
poi abbassare a 200°e cuocere per altri 10-15 minuti
(io forno elettrico con funzione statica riscaldato sopra e sotto,
come sempre ho messo sul fondo un pentolino con dell'acqua).
Sfornare e far raffreddare su di una gratella o un tagliere da pane.




Anche quest'anno vi lascio con una frase sul pane, anzi un antico proverbio

"Pàn e nùs mangià da spùs"
"Pane e noci mangiare da sposi"


:-D

5 commenti:

  1. forme bellissime e pane strepitoso, io non conoscevo gli effetti benefici della curcuma per cui ringrazia la n°1 anche da parte mia

    RispondiElimina
  2. Da quanto ho scoperto la curcuma non la lascio più. Belle le forme, complimenti.

    RispondiElimina
  3. Sono fan degli impasti del pane, dal semplice pane bianco a quello più particolare e devo dire cha questo alla curcuma mi attira da morire!!!

    RispondiElimina
  4. io VOGLIO le tue ricette nella raccolta di Panissimo, quella di Novembre è sul mio blog.... ti aspetto!
    Sandra

    RispondiElimina

Se passate di qui e volete lasciare un commento,
mi farete cosa mooooolto gradita!!!